Informative

Bando ISI INAIL | n.17-2015

Download

Il Bando ISI Inail si rivolge a tutte le imprese, comprese le ditte individuali, aventi sede sul territorio nazionale che effettuano investimenti in materia di sicurezza sul lavoro nella propria sede operativa e che sono iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.
Il contributo in conto capitale del 65% dei costi sostenuti può essere compreso tra un minimo di 5.000 euro ed un massimo di 130.000 Euro.
Per i progetti che comportano un finanziamento superiore ai 30.000 euro, sarà possibile richiedere un anticipo del 50% dell’importo del contributo.
Sono ammessi a contributo solo progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:

  1. progetti d’investimento volti alla riduzione o eliminazione dei fattori di rischio
  2. progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

Sono ammesse a contributo le spese per realizzare progetti di investimento non ancora realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 07/05/2015, quali:

  • Ristrutturazione o modifica degli ambienti di lavoro, con eventuali impianti collegati;
  • Rottamazione e sostituzione o adeguamento di macchinari messi in servizio anteriormente al 21/09/1996
    Acquisto di macchinari;
  • Installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione;
  • Rimozione e smaltimento delle coperture in cemento-amianto;
  • Acquisto di dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinati;
  • Installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione;
  • Interventi relativi alla riduzione/eliminazione di fattori di rischio quali: esposizione ad agenti biologici, sostanze pericolose, agenti chimici, cancerogeni e mutageni, agenti fisici, movimentazione manuale dei carichi, movimenti ripetuti;
  • Adozione di un sistema di responsabilità sociale;

Adozione di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL): certificato OHSAS 18001, modello ex D. Lgs 231/01, certificato SA 8000.

Ultime news

Informative

Nuovi limiti esenzione fringe benefits e welfare | info 35/2022

Innalzata a 3mila euro la soglia di esenzione 2022 per le erogazioni di beni e servizi, compresi i rimborsi per le bollette

Vai alla news
Informative

Bonus 150€ | info n. 34/2022

Prevista una nuova indennità una tantum per i dipendenti con retribuzione di novembre non superiore a 1.538 euro

Vai alla news
Informative

Smart working, termine differito | info n. 33/2022

Ulteriore posticipo del termine per la trasmissione della comunicazione al 1° dicembre

Vai alla news