Informative

Criterio di cassa sulle retribuzioni di dicembre | n. 1/2016

Download

Il Testo Unico delle imposte sui redditi, DPR 917/86, all’art 51 stabilisce che le retribuzioni – e i compensi a collaboratori o amministratori – corrisposti entro il 12 gennaio dell’anno successivo possono essere considerati deducibili nell’anno di riferimento.
Questo in quanto il principio di cassa “allargato” statuito dal TUIR permette una “deroga” al presupposto che retribuzioni e compensi sono deducibili nel periodo d’imposta in cui sono effettivamente pagati e corrisposti.
Affinché tali pagamenti possano essere considerati effettuati tempestivamente devono essere rispettate le seguenti condizioni:
 se corrisposti con Assegno Circolare o Assegno Bancario il pagamento risulta ottemperato nel momento in cui il lavoratore entrerà in possesso del titolo (opportuna comunque sempre una ricevuta);
 se corrisposti a mezzo bonifico bancario od altre modalità telematiche è importante che la somma sia entrata nelle disponibilità del lavoratore entro il 12 gennaio (cioè risulti accreditata sul conto corrente entro tale data).
Restiamo a Vs. completa disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento voleste in merito e porgiamo distinti saluti.

Ultime news

Informative

Pagamenti sospesi causa Covid | info n. 72/2020

Gli importi sospesi devono essere versati a partire dal 16 settembre con modalità a scelta tra le possibilità previste dalla norma

Vai alla news
Informative

Decreto agosto, novità per i datori di lavoro | info n. 69/2020

Sintetizziamo le principali novità di interesse dei datori di lavoro contenute nel Decreto Agosto.

Vai alla news
Informative

Contributo a fondo perduto, partono le richieste | info n. 56/2020

Dal 15 giugno è possibile inoltrare la richiesta del contributo a fondo perduto previsto per le imprese che in aprile hanno perso fatturato.

Vai alla news